DEPI assegna il primo sigillo ENplus per il cippato

18/10/2016 | Autore: Luca Pepiciello

Il primo sigillo ENplus per il cippato è stato concesso dal Deutsche Pelletinstitut (DEPI) alla ditta Brennpunkt Energie. Il produttore e distributore di combustibili a base di legno con sede a Ruderatshofen in Algovia (D) è la prima azienda certificata per tutti e tre i combustibili provenienti dal legno – tronchetti, cippato e pellet. Il direttore del DEPI, il signor Martin Bentele (a destra nella foto) consegna il certificato al rappresentante della ditta, il signor Markus Romer.

La qualità del cippato non è stabile

“I bruciatori alimentati a legna, per via dell’elevata disponibilità regionale del combustibile, sono già oggigiorno il perno più importante della svolta enegetica”, dice Bentele. Per aumentare la percentuale delle energie rinnovavbili è fondamentale puntare ancor di più su moderni bruciatori alimentati a legna. La certificazione ENplus garantisce un funzionamento a basso consumo energetico e a basse emissioni, controllando la qualità del combustibile fin dalla produzione, passando per la logistica e arrivando fino alla consegna presso i consumatori finali. ENplus promette di mettere a disposizione un combustibile dalle caratteristiche omogenee, che corrisponde alle severe normative legislative sull’inquinamento atmosferico . “Per il cippato la garanzia della qualità è particolarmente importante, poichè attualmente sul mercato è offerta una qualità molto oscillante”, spiega Bentele.

DEPI certifica tre combustibili del legno

Con la certificazione ENplus per il cippato, il DEPI, oltre al pellet, ha sviluppato una certificazione di qualità anche per questo combustibile. Già in marzo l’ente aveva iniziato un programma di certificazione per i tronchetti di legno. Per i pellet il marchio ENplus si è affermato oramai da sei anni, stabilizzandosi saldamente sul mercato. Secondo i dati del DEPI il 99% della produzione di pellet in Germania è certificata secondo ENplus. Il programma ENplus-cippato è nato nell’ambito del progetto “HackZert” incentivato dall’agenzia per le risorse rinnovabili. Sulla base della normativa DIN EN ISO 17225-4, esso definisce classi di qualità unitarie per caratteristiche omogenee del combustibile. Informazioni in lingua tedesca si trovano su www.enplus-hackschnitzel.de.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
5.051
Parole chiave: , , , ,

Kommentare sind geschlossen.


Naviga qui Scegli la lingua: Home | Mappa del sito | Deutsch | English | Français

Navigazione: